Sabato 23 settembre, alle 18, verrà inaugurata la prima mostra personale di Walter Marin a Casa dei Carraresi. La rassegna, a cura di Daniel Buso, si configura come una grande antologica che raccoglie più di vent’anni di produzione artistica. L’esposizione sarà suddivisa in 4 sezioni tematiche che porteranno il visitatore a scoprire la parte più significativa della produzione dell’artista. Dalla lunga serie dedicata alla musica (con un focus sul genere Jazz), passando per la serie di grande originalità dedicata alle copertine dei dischi Rock prodotti nella seconda metà del ‘900. Successivamente il percorso porterà il visitatore alla scoperta di un corpus di opere che affrontano tematiche sociali: dalla riflessione sugli orrori dell’Olocausto alle vicende di cronaca contemporanea. Infine una sezione sarà dedicata alle opere “sonore” in cui l’esperienza percettiva va oltre la sola visione per coinvolgere l’udito nell’ascolto dei brani di accompagnamento.
Walter Marin, trevigiano, nasce artisticamente negli anni ’80, grazie agli insegnamenti di Emilio Vedova presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia. Attualmente pratica diversi media espressivi: dalla grafica all’acquerello, per l’affresco e l’olio su tela.
La mostra resterà aperta fino al 3 ottobre con ingresso gratuito; dal 4 al 9 ottobre le opere saranno visibili per i visitatori della fiera CARRARESIWINE.
Info: www.waltermarin.altervista.org